Racconti di persone mancine

Storie di vita vissute dai mancini iscritti al sito

Tipo sinistro

Sono sempre stato un tipo "sinistro", fin dalla nascita. Quindi ho sempre vissuto la mia vita da "sinistrato".

A farci caso, le parole che hanno a che fare con la sinistra, sembrano tutte negative...

Oltre quelle che ho citato,si potrebbe parlare dei "tiri mancini" fatti a scapito di qualcuno, l'angelo custode è alla nostra destra e di conseguenza, dove sarà il diavolo?

Ci sono gli ambidestri, e non gli ambisinistri... Sappiate però che gli animali del circo sono "addestrati"...

Io, mancina

Mancina dalla nascita, per fortuna non mi hanno mai forzato ad usare la mano destra. Fin da piccola ho fatto tutto con la mano sinistra: tagliato, disegnato, scritto, cucito, stirato ecc...

A scuola non ho incontrato difficoltà, per fortuna non ho trovato sulla mia strada perosone "ignoranti" che pensano che essere mancini sia una deformazione fisica.

All'università, poi, eravamo una moltitudine, ognuno con il suo modo di impugnare la penna o di scrivere...peccato per le sedute: per destri. Avete presente quelle sedie con il tavolino...bhe sono scomodissime per una persona mancina e a fine giornata mi trovavo con un bel mal di schiena!!

A volte mi capita che qualcuno (anche mancino) mi prenda in giro per come impugno la penna...ma d'altronde ognuno ha il suo modo...no1?

Poverina!!!

Ciao a tutti, mi chiamo Federica e sono mancina estrema dalla nascita. Mi dicevano :"Poverina! è mancina!"

Mi hanno legato all'asilo e ho fatto lo sciopero della fame finchè nn mi hanno dovuto portare in ospedale, a quattro anni sapevo già scrivere e a 5 leggere e facevo la prima privata.

Ho giocato a tennis dai 6 anni, con bei risultati, sono stata dislessica, scrivo tutt'ora al contrario e copio i numeri alla rovescia, mi taglio con le forbici dei destri e con loro non lego, mi dicono che ragiono al contrario e che sono una pazza.

Philip Gaida, il pittore mancino

Il pittore mancino Philip Gaida alle prese con una delle sue opere

Philip Gaida è un pittore francese mancino, residente in italia. In provincia di Bolzano.

Le sue opere sono caratterizzate da un tratto molto originale che lascia trasparire influenze del primo novecento, unito allo stile «modaiolo» anni ottanta.

Le opere di Philip emanano un sapore anni 80 rappresentato «alla maniera» dei maestri cubisti d'oltralpe e degli espressionisti europei.

In alcune delle sue opere si intravedono chiome svolazzanti, volti senza faccia e sguardi che non si incrociano: un mix di figure che sembrano voler comunicare in realtà di non voler comunicare. Il tratto di Philip è piuttosto interessante e curioso.

Barack Obama, il presidente degli stati uniti d'america è mancino.

Questa mattina, guardando il telegiornale, sono comparsi i primi servizi su Barack Obama al lavoro: veniva descritto che il lavoro del presidente degli stati uniti iniziasse subito in gran carriera.

Attorno al presidente degli Stati Uniti era un brulicare di segretari intenti a far procedere lo svolgimento delle operazioni di firma dei grandi firmari in pelle.

Ad un certo punto ho sorriso quando una segretaria frettolosamente trafelata ritirava un librone firmato e ne porgeva un'altro posando sbadatamente la penna stilografica sul foglio destro...

Condividi contenuti

Ultimi accessi mancini

ritratto di Direzione
Direzio...
ritratto di lallamade
lallama...
ritratto di Alessandro_
Alessan...
ritratto di GWilde
GWilde
ritratto di Glory
Glory
ritratto di Joseph_Epomeo
Joseph_...
ritratto di nenebro
nenebro
ritratto di cristy
cristy
ritratto di IPPO LIPPO
IPPO LI...
ritratto di marcokava
marcoka...
ritratto di ludomancino
ludoman...
ritratto di tassoman
tassoma...
ritratto di hertimusthofa
hertimu...
ritratto di ZIAJETTA
ZIAJETT...
ritratto di Tina La Mancina
Tina La...
ritratto di kris83
kris83
ritratto di Divengard
Divenga...
ritratto di Anelita
Anelita
ritratto di alchimistik
alchimi...
ritratto di ebu
ebu
ritratto di Maxym82
Maxym82
ritratto di cantaride
cantari...
ritratto di Lidia
Lidia
ritratto di TinyJay
TinyJay