Console di gioco Nintendo Wii

Nintendo Wii
PregiDifetti
Progettata anche per i manciniSupporto multimediale assente (audio e video)
Per mancini: 
5
Qualità: 
5
Reperibilità: 
5
Wiimote si usa comodamente anche con la mano sinistra
Wiimote si usa comodamente anche con la mano sinistra
Wiimote si usa comodamente anche con la mano sinistra

L'esperienza di gioco offerta da Wii e dal suo controller denominato Wii-mote è completamente differente rispetto a quella offerta dalle console tradizionali.

La componente di movimento è fondamentale, il che si traduce in una maggiore dinamicità dell'atto del giocare.

La strategia seguita da Nintendo con Wii è stata quella di non badare ai concorrenti e corteggiare invece i nuovi videogiocatori, o meglio, i NON videogiocatori. Proprio per questo, Wii è stata creata in maniera differente, seguendo idee che privilegiassero una dinamica di gioco innovativa e mettendo in ombra il lato puramente tecnico.

Wii è piccola, leggera, maneggevole e dal design dannatamente sexy, candido nel suo colore bianco lucido ed essenziale nelle forme.

Grande meno di un quarto di Xbox 360 e lillipuziana di fronte a PlayStation 3, le dimensioni della nuova console Nintendo sono di poco superiori a un paio di custodie per DVD.

Grazie al pratico stand-up incluso nella confezione, la console se ne sta comodamente sul fianco, il che la rende ancora più accattivante.

L'eleganza di Wii viene meno a causa dell'alimentatore esterno che, pur se più piccolo se comparato a quello di Xbox 360, risulta sproporzionato. Imboscarlo in qualche angolo dietro al mobile è una delle prime operazioni da compiere durante la messa in opera della console.

La tecnologia ben consolidata ha permesso a Nintendo di contenere i costi di produzione e di assicurarsi un profitto fin dalle prime console commercializzate, a differenza della concorrenza, costretta a sussidiare il proprio ritrovato di tecnologia.

In ogni caso, non è certo la componente tecnica il punto di rottura a cui anela Wii, in quanto è il sistema di controllo la vera killer application.

Il controller tradizionale è stato rimpiazzato da una sorta di telecomando wireless con tecnologia Bluetooth, l'ormai noto Wii-mote, sicuramente più intuitivo per il target di utenti a cui si rivolge la console.

Con l'ausilio di una barra lunga poco più di 20 cm da porre in corrispondenza della TV, Wii-mote funziona come sistema di puntamento. La tecnologia tutta italiana MEMS, messa a punto dalla divisione omonima di ST Microelectronics, gli permette, inoltre, di rilevare i movimenti dello stesso su tre assi.

La combinazione di sensori di puntamento e di movimento lo rende decisamente versatile: negli shooter, per esempio, viene utilizzato per il controllo del mirino, mentre nei giochi di guida può essere impugnato orizzontalmente per simulare un volante. I tasti principali - uno frontale e uno a grilletto sul retro - sono posizionati in corrispondenza di pollice e indice, in modo da essere sempre a portata di mano. Non mancano la croce direzionale e cinque tasti addizionali, oltre che il pulsante per accendere e spegnere la console stessa.

Vibrazione e un piccolo altoparlante concludono il quadretto del nuovo controller attorno a cui Nintendo ha costruito la propria idea di Next-Generation.

Sulla parte bassa di Wii-mote è disponibile una presa per il controller complementare, denominato Nunchuk, dalle caratteristiche completamente differenti. Dalla forma arrotondata ed estremamente ergonomica, il Nunchuk rappresenta l'add-on necessario per giocare a titoli tradizionali, in quanto offre una leva analogica a portata di pollice e due tasti aggiuntivi.

Wii supporta fino a quattro controller, il cui numero è indicato da dei led blu posti nella parte inferiore di ciascun Wii-mote. Per evitare che il controller voli per la stanza, Wii-mote è dotato di un pratico laccetto da polso.

L'esplorazione dei menu - denominati Canali - è piacevole e divertente, grazie all'intuitività dei comandi ma anche alle funzionalità offerte e all'accompagnamento musicale rilassante: giocare con i Canali, a differenza delle altre console, è fonte di divertimento.

Ciascun canale occupa un blocco del menu di Wii, mentre agli angoli nella parte bassa dello schermo vi sono il menu di configurazione e una busta di messaggi che registra tutte le attività svolte con Wii nei vari giorni, con tanto di minuti dedicati alle varie applicazioni. Il canale che terrà impegnati diversi giocatori è il Mii, un semplice ma efficace tool con cui generare la propria caricatura, che verrà poi utilizzata in quei giochi compatibili e che fungerà da profilo del giocatore.

Sulla console possono risiedere fino a un centinaio di Mii, che si riuniscono in una piazza dove si possono ordinare per colore, sesso, età e così via. Il proprio Mii può essere caricato anche sul Wii-mote, in modo da utilizzarlo con altri Wii durante sessioni di gioco fuori sede.

Un'opzione dedicata permette di rendere accessibili i propri Mii agli amici su Internet, in modo da poterli scambiare. WiiConnect24 è il nome del servizio online messo in opera da Nintendo, probabilmente stimolata dal successo internazionale di Xbox Live. Come anticipato, Wii può essere connesso ad Internet tramite una connessione Wi-Fi, oppure tramite un convertitore USB-Ethernet. La particolarità di Wii consiste nella possibilità di lasciare connessa a Internet la console anche quando si trova in stand-by. WiiConnect24 è attivabile a piacere e permette di condividere i propri Mii in qualunque momento, ricevere messaggi e scaricare nuovi aggiornamenti. Quando la funzione di collegamento in stand-by è attiva, il led della console si illumina di giallo invece che di rosso.

E' possibile scaricare dal canale Wii shop il browser web Opera che permette di accedere ad internet standosene comodamente seduti sul divano.

È possibile organizzare una lista di preferiti, in modo da averli sempre a portata di mano. Il browser si comporta in maniera molto efficiente, veloce e supporta gran parte dei linguaggi diffusi sul web, fra cui Flash 7 e Javascript.

Video e audio embedded - come nel caso di blog o YouTube - funzionano a meraviglia e, durante la navigazione di siti di informazioni, è raro trovare un URL che non funzioni. I pop-up, però, sono automaticamente disabilitati, rendendo alcuni siti di difficile navigazione.

Uno dei maggiori ostacoli, ovvero la limitata risoluzione video della TV, viene aggirato con una pratica funzione di zoom che consente di leggere il testo delle pagine senza problemi. Per spostare la pagina è sufficiente tenere premuto il grilletto e muovere il Wii-mote. Vi è anche la possibilità di renderizzare le pagine internet alla risoluzione dello schermo, in modo da massimizzare la grandezza del carattere.

L'inserimento del testo è gestito tramite una tastiera a video - disponibile nella modalità QWERTY o in quella in stile telefono cellulare - e il Wii-mote, un'accoppiata sicuramente più funzionale e veloce di un pad, ma ancora meno pratica di una tastiera vera e propria.

Non vi sono altre funzionalità multimediali degne di nota: non è possibile riprodurre un DVD-Video oppure brani MP3 se non dal Canale Foto o da alcuni giochi e, strano ma vero, la console non riconosce nemmeno i CD Audio. Le porte USB non riconoscono tastiere, mouse o memorie di massa di qualunque genere.

Ultimi accessi mancini

ritratto di Direzione
Direzio...
ritratto di lallamade
lallama...
ritratto di Alessandro_
Alessan...
ritratto di GWilde
GWilde
ritratto di Glory
Glory
ritratto di Joseph_Epomeo
Joseph_...
ritratto di nenebro
nenebro
ritratto di cristy
cristy
ritratto di IPPO LIPPO
IPPO LI...
ritratto di marcokava
marcoka...
ritratto di ludomancino
ludoman...
ritratto di tassoman
tassoma...
ritratto di hertimusthofa
hertimu...
ritratto di ZIAJETTA
ZIAJETT...
ritratto di Tina La Mancina
Tina La...
ritratto di kris83
kris83
ritratto di Divengard
Divenga...
ritratto di Anelita
Anelita
ritratto di alchimistik
alchimi...
ritratto di ebu
ebu
ritratto di Maxym82
Maxym82
ritratto di cantaride
cantari...
ritratto di Lidia
Lidia
ritratto di TinyJay
TinyJay